Il MASTER IN SPORT NEUROSCIENCE & HUMAN PERFORMANCE è un percorso formativo di respiro internazionale, organizzato in collaborazione con Club sportivi,  centri di ricerca e aziende multinazionali che operano nel mondo dello sport.

E’ finalizzato a trasferire ai partecipanti i modelli operativi avanzati delle neuroscienze applicate e A.I. nei processi di tutela, gestione e promozione della salute e prestazione degli atleti, che sono gli asset aziendali più importanti di un club.

Le società sportive nel mondo iniziano a ricercare nella mente degli atleti e nel funzionamento del loro sistema neurofisiologico le risorse e le strategie in grado di potenziare le prestazioni e raggiungere sia i risultati sportivi che quelli economici prefissati.

I dati dei nuovi asset per supportare le decisioni strategiche, la trasformazione digitale tecnologica, il machine learning, le neuroscienze applicate all’allenamento e al raggiungimento della massima prestazione, permettono di impattare in modo significativo sulla prevenzione degli infortuni, sul funzionamento fisiologico, psicologico e cognitivo dell’atleta.

Il Master è stato progettato da  professionisti che provengono da esperienze  nazionali ed internazionali nel campo dello sport, psicologi, neuroscienziati e scienziati dello sport, atleti professionisti , allenatori e dirigenti, ricercatori ed esperti di intelligenza artificiale che lavorano nel mondo sportivo come membri dello staff e consulenti di allenatori e Club di livello nazionale ed internazionale, quali Conte, Sarri, Ancelotti, Sacchi, Capello, Mourinho, Allegri e molti altri .

Il know how e le metodologie sono state applicate in pluriennali stagioni sportive in realtà professionistiche tra le quali Ac Milan, Chelsea FC,  Vancouver Canucks e con atleti nazionali ed internazionali di ciclismo, atletica, sport motoristici, tiro a segno, golf, nuoto ed in progetti di formazione e selezione del management di enti e aziende quali Audi, Fininvest, Gatorade, Confindustria e varie altre realtà.

Il Master si rivolge a professionsti del mondo dello sport, interessati alle più recenti innovazioni delle neuroscienze e della digital brain technology applicate alla prestazione umana nello sport e alla promozione della salute.

Gli studenti del master hanno  l’obiettivo di formarsi per occupare ruoli attivi nei Club professionistici, nei settori giovanili ed enti federali, ma anche nella consulenza organizzativa e nelle società di recruitment e selezione.

 

Il programma fornisce le conoscenze e competenze in neuroscienze, neuro-psico-fisiologia dello sport ed  intelligenza artificiale, per attuare interventi sulle dinamiche produttive e organizzative dei Top Club e degli atleti di alto livello.

Il corso fornisce strumenti basati su tecniche psicofisiologiche  e tecniche neuropsicologiche per mappare lo stato di performance di atleti in ogni disciplina sportiva,  per progettare piani di valutazione e sviluppo del talento,   individuare potenzialità e soluzioni legate all’impiego di neuro-tecnologie e applicazioni innovative per la crescita della performance a sostegno dei risultati sportivi ed economici del Club o del singolo atleta.

Il Master è strutturato in 3 livelli di studio differenziati in 8 moduli didattici,   con un Bootcamp finale ove i corsisti struttureranno progetti sotto supervisione dei docenti. I progetti e candidati migliori potranno essere selezionati e contrattualizzati per l’ inserimento in attività professionali seguite dai docenti.

L’utilizzo di modalità di insegnamento che puntano al coinvolgimento attivo dei partecipanti (discussione di casi, simulazioni multimediali, esercitazioni individuali e in piccoli gruppi) e iniziative progettate e svolte in partnership con le aziende (Company Visit, Laboratori e Stage con progetti sul campo) catalizzano il processo di formazione e apprendimento già in sedi operative dello Sport.

La formazione non si limita all’acquisizione di nozioni e concetti,  puntando alla costruzione di competenze di screening, monitoraggio  e di intervento su temi di progettazione e analisi della performance, della prevenzione infortuni, dello sviluppo talenti, della gestione degli indici di prestazione e di implementazione dei processi di cambiamento.

Negli ultimi decenni i progressi delle neuroscienze cognitive hanno permesso di elaborare modelli e tecniche in grado di potenziare il rendimento di aziende e team sportivi attraverso un approccio innovativo basato sul potenziale del cervello umano, applicate in settori molto diversi tra loro.

Il taglio operativo del master permette di impiegare nelle aziende, scuole e realtà sportive le tecniche neuro-scientifiche e consulenza psicologica per raggiungere in maniera più efficace e controllata gli obiettivi di rendimento.

Le esercitazioni usano tecniche e neurotecnologie (ad esempio Questionari Psicometrici, EEG, Analisi Respiratoria, Biofeedback e Neurofeedback) e tecniche particolarmente efficaci evidence-based per incrementare il rendimento (Neuroplus® Feedback, Respiratory LAb, TNF), di comunicazione e Team Working,  per misurare e promuovere attraverso il comportamento implicito ed il cervello il talento e le potenzialità dell’individuo e del team.

La formazione frontale è svolta da accademici e professionisti, italiani e stranieri, che hanno maturato significative esperienze nell’impiego di modelli teorici nel settore delle ricerche di mercato tradizionali, dello sport, formazione aziendale e scienze della prestazione. Sono previste testimonianze significative e arricchenti.

Metodo: L’evoluzione dei metodi d’indagine del comportamento basati sulle neurotecnologie, costituisce per le imprese e realtà sportive un’opportunità innovativa per migliorare il rendimento e produttività. La conoscenza delle basi scientifiche delle neuroscienze è quindi di grande rilievo e viene trattato dal master ai massimi livelli scientifici ma anche con un approccio concreto e immediato.

Obiettivi : Formare professionisti che operano nel settore dell’industria sport per la conoscenza dei benefici economici derivanti dall’analisi puntuale e oggettiva dei correlati cerebrali  del talento (rilevabile sia tramite le più avanzate neurotecnologie sia con l’analisi di dati digitali e big data) e che siano in grado di progettare ed eseguire interventi mirati basati sulle applicazioni neuroscientifiche.

Scopo del programma è formare consulenti e psicologi dello sport in grado di impattare nel  valore di mercato di atleti e sostenibilità dei Club attraverso le neuroscienze applicate alla prestazione, esplorare le potenzialità e risorse interne  in un’ organizzazione e creare programmi di training sempre più competitivi, predittivi e all’avanguardia. Lo sport nel mondo ha un valore stimato di 100 miliardi di dollari, ove il miglior expertise e know how umano e tecnologico viene selezionato per generare valore, benessere, prevenzione e massimo rendimento. La mente/cervello dell’atleta rappresenta, assieme alle neuroscienze, alle innovazioni tecnologiche e-Health e intelligenza artificiale, domini  di conoscenze fondamentali che permettono di prepararsi a rispondere con efficacia alle nuove sfide emergenti delle potenzialità competitive nella salute e sport.

Coordinatore Didattico: AIACE RUSCIANO (Progettazione, direzione e sviluppo Mind Room 2.0 di AC Milan e Lab Neuropsicofisiologico di AC ChievoVerona)

Docenti: AIACE RUSCIANO, BRUNO DEMICHELIS, UMBERTO ZERBINI, GIUSEPPE SARTORI, DAVIDE RIGONI, DEMETRIO MACHEDA.

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

richiede informazioni sul corso

Altre richieste